Traduttore

"Con un pò di fantasia e intuito culinario,
è possibile riutilizzare gli avanzi della cucina,
trasformandoli in gustose pietanze.
L'avreste mai pensato?"

mercoledì 26 aprile 2017

Zuppa di Miso

Ingredienti
  • 1 verdura a radice bio a scelta tra carote, ravanelli e daikon
  • 1 verdura di terra bio tra broccoli e cavolfiori
  • 1 verdura a foglia verde bio tra cime di carota, prezzemolo e porro
  • 1 alga wakame (qualche centimetro)
  • 1 cucchiaino di miso (pasta fermentata a base di soia) a porzione
  • 1 cipollotto
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • zenzero o crescione (pianta erbacea) quanto basta
  • brodo vegetale (quanto basta)
Preparazione: sciacquare l'alga wakame e metterla in ammollo in una scodella piccola con dell'acqua fino a quando non si sarà reidratata del tutto. Tagliare in modo fine le verdure, compresa l'alga e mettetele in una pentola d'acciaio. Aggiungere l'acqua fino a ricoprire le verdure, mettere il coperchio e fare cuocere fino a quando le verdure saranno morbide. Intanto in una ciotola aggiungere la quantità di miso necessaria e stemperatela con del brodo vegetale caldo fino a scioglierlo del tutto. A cottura ultimata, spegnere la fiamma e versare il miso nella pentola (il miso non deve bollire perchè il calore distrugge tutte le sue proprietà). Guarnire la zuppa con del prezzemolo fresco, con il cipollotto, con lo zenzero o il crescione. Servire prima dei pasti. Nella zuppa di miso non è prevista l'aggiunta ne di sale ne di olio!

domenica 16 aprile 2017

Il colore dei cibi

Si è sempre conosciuto dell'importanza di frutta e verdura nell'alimentazione quotidiana, ma lo sapevate che il cibo consumato giornalmente con più regolarità può rilevare molto della nostra personalità? Abbiamo sempre preso esempio dai dietologi e nutrizionisti che sostengono l'importanza dei colori nei cibi che mangiamo; sfruttando l'arcobaleno che la natura ci offre, gli possiamo raggruppare in cinque colori: rosso, giallo/arancio, bianco, verde e blu/viola. Ogni colore ha caratteristiche e particolarità diverse, e non si fa riferimento solo all'importanza delle sostanze nutritive, perchè il colore che più ci attira, facilmente con più frequenza, ci rivela anche la nostra personalità! 

Zucchine su crema di Topinambur (Secondo)

Ingredienti per 4 persone
  • 400 grammi di zucchine
  • 5 foglie di salvia tritata
  • 1 cipolla media
  • 1/2 limone 
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 2 cucchiai di aceto di mele o aceto di riso
  • sale marino integrale (quanto basta)
Preparazione: in una padella antiaderente, con un filo di olio extra vergine di oliva, fare saltare la cipolla. In un secondo tempo aggiungere la salvia, il limone tagliato precedentemente a fettine, le zucchine e fare insaporire per pochi minuti. Unire l'aceto di mele e poca acqua, lasciare stufare a fuoco medio per una decina di minuti. Per la preparazione della crema di topinambur (rapa tedesca simile alla patata) bisogna far soffriggere, in pochissimo olio extra vergine di oliva, la cipolla e la carota tritata. Aggiungere i topinambur lavati, raschiati dalla buccia esterna e tagliati precedentemente a pezzettini, un pò di acqua e fare cuocere per dieci minuti circa. Dopo la cottura, frullare i topinambur utilizzando il minipimer (frullatore a immersione). Per la preparazione del piatto, cominciare con uno strato di crema di topinambur e poi, adagiateci le zucchine tagliate precedentemente a rondelle. 

Lasagne al ragù di lenticchie (Primo)

Ingredienti per 4 persone
  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 500 grammi di lenticchie
  • 1 confezione di pasta per lasagne secca
  • 2 spicchi di aglio
  • sale e pepe (quanto basta)
  • salvia e alloro (qualche foglia)
  • 3 cucchiai di passata di pomodoro bio
  • besciamella veg bio (fatta con il latte di riso, la farina, la noce moscata e l'olio extravergine di oliva)
  • parmigiano vegano (quanto basta) fatto con il trito di mandorle, di semi di girasole, di semi di sesamo e il lievito di birra alimentare secco
  • 1 mozzarella vegana bio
  • vino bianco secco (quanto basta)
Preparazione: cuocere il soffritto leggero mettendo un pò di olio extra vergine di oliva e acqua sul fondo di una padella antiaderente, inserire poi la carota, il sedano e la cipolla tritati. Fare stufare il soffritto per un pò, con l'aggiunta di un goccio di vino bianco secco. In un secondo tempo, aggiungere le lenticchie e i due spicchi di aglio schiacciati. Lasciare insaporire girando di volta in volta, poi versare un litro e mezzo di acqua calda, il sale, il pepe, l'alloro, la salvia e i tre cucchiai di passata. Coprire e lasciare insaporire il sugo fino a quando non risulta cotto. Preparare la lasagna componendo gli strati con la pasta di lasagne secca, il sugo di lenticchie e un pò di besciamella preparata precedentemente. Nell'ultimo strato aggiungere un pò di sugo, una spolverata di parmigiano vegano grattugiato e un filo di olio extra vergine di oliva. Infornare per 30 minuti a 190°C. 

Fave e Carciofi con pistacchi tostati (Antipasto)

Ingredienti per 4 persone:
  • 200 grammi di fave fresche
  • 1 limone bio (utilizzare il succo)
  • 2 manciate di pistacchi siciliani al naturale (reperibili nei negozi o supermercati bio)
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale integrale e pepe (quanto basta)
Preparazione: scegliere dei carciofi privi di "barba", togliere le foglie esterne e tagliare le cime e il gambo, immergeteli in acqua con l'aggiunta del succo di limone, per 10 minuti. Passato il tempo di posa, asciugare e tagliare i carciofi a lamelle sottili. Passiamo alle fave. Sbucciare le fave togliendo anche la pellicina esterna, aggiungile ai carciofi e condisci il tutto con l'olio extra vergine di oliva, il succo di limone e un pizzico di pepe. Tostare in padella o nel forno i pistacchi al naturale non salati e diffondeteli sull'insalata. 
Questo è un piatto completo, può essere servito come antipasto, contorno o base per fresche insalate fredde con orzo, farro o cous cous integrale. 

martedì 4 aprile 2017

Zucca con crema di noci macadamia e funghi marinati

Ingredienti per 2 persone:
  • 200 grammi di zucca
  • 100 grammi di noci di macadamia
  • 6 funghi champignon
  • 1 limone e mezzo (succo)
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di succo di agave (sciroppo)
  • olio extravergine di oliva (quanto basta)
  • acqua (quanto basta)
  • sale (quanto basta)
Preparazione: con un pelapatate togliere la buccia della zucca e con una mandolina tagliare a fette la polpa. Mettetela in una terrina e versate il succo di mezzo limone, un goccio di olio e un pizzico di sale. Lasciare riposare per 20 minuti. Pulire i funghi, lavateli bene e tagliateli a fettine sottili. Metteteli in una ciotola e versateci sopra la salsa di soia, il succo di mezzo limone e il cucchiaio di succo d'agave. Miscelare bene in maniera da far assorbire la marinatura e lasciare riposare per 20 minuti. Per fare la crema di macadamia bisogna prendere le noci e metterle nel bicchiere del frullatore a immersione, aggiungere il succo di mezzo limone, un pizzico di sale e circa un terzo di bicchiere d'acqua. Frullare tutto fino a ottenere una crema soffice (se viene troppo densa aggiungere ancora acqua un poco alla volta). Servire il tutto nelle coppette in vetro. 

Google+ Followers