Traduttore

"Con un pò di fantasia e intuito culinario,
è possibile riutilizzare gli avanzi della cucina,
trasformandoli in gustose pietanze.
L'avreste mai pensato?"

mercoledì 28 settembre 2016

Pane Dukan

Pane Dukan
Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di cottura: dai 5 ai 10 minuti
Ingredienti
1 uovo
60 grammi di ricotta al 5-6% di grassi
1 cucchiaio di maizena
1 cucchiaino di lievito istantaneo per preparazioni salate
spezie o erbe aromatiche essiccate (quanto basta)
non aggiungere sale
Preparazione
Miscelare tutti gli ingredienti e versare il composto ottenuto in una teglia rettangolare foderata con della carta da forno. Lo spessore deve essere di circa 5 millimetri.
Questo tipo di pane può essere cotto sia nel forno a microonde, sia in quello tradizionale. Se scegliete il microonde, coprite la teglia con l'apposita pellicola e cuocete alla massima potenza, per 5 minuti. A fine cottura togliere subito la pellicola e sfornare il pane, in maniera che non si afflosci. In alternativa, preriscaldare il forno tradizionale a 200°C e cuocere per 10 minuti. 

martedì 27 settembre 2016

Acciughe al Pomodoro

Acciughe al Pomodoro
Ingredienti per 4 persone
500 grammi di acciughe fresce
500 grammi di pomodori maturi
sale (quanto basta)
pepe (quanto basta)
prezzemolo (quanto basta)
basilico (quanto basta)
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla piccola
1 spicchio d'aglio
1 dado da brodo (oppure dado vegetale)
2 cucchiai di olio di semi o di oliva leggero
3 cucchiai di vino rosso
3 olive verdi o nere
Preparazione
Capare le acciughe aprendole a libro, togliendo la testa e la lisca. Poi, lavatele, asciugatele e lasciatele da parte.
Introdurre i pomodori in acqua bollente, poi scolateli, pelateli ed infine apriteli a metà. Dopo aver tolto i semi dei pomodori cotti, metteteli in un tegame con un pizzico di sale, un pochino di pepe macinato, e il trito di erbe aromatiche. Tritare in modo grossolano, la cipolla, la carota, il sedano, uniteli ai pomodori insieme allo spicchio d'aglio e il dado sbriciolato. Fare cuocere la salsa per 20-25 minuti, in modo che si asciughi un pochino, poi passatela al passaverdure. In un secondo tegame, adagiare la salsa e poi poggiateci le acciughe insaporite con sale e pepe, bagnate con l'olio e il vino, cospargetele di olive snocciolate e tritate poi, le acciughe fatele cuocere per 15 minuti girandole una volta a metà cottura. Servitele calde con la loro salsina.  

lunedì 26 settembre 2016

Crespelle al prosciutto

Crespelle al prosciutto
Ingredienti per le crespelle
70 grammi di farina senza glutine
150 grammi di latte intero
sale (quanto basta)
2 uova
Ingredienti per la besciamella
40 grammi di farina senza glutine
40 grammi di burro
200 grammi di latte intero
sale (quanto basta)
noce moscata (quanto basta)
2 tuorli d'uovo
Ingredienti aggiuntivi
prosciutto cotto senza glutine (quanto basta)
groviera (formaggio - quanto basta)
mozzarella di bufala
grana padano
burro fuso con la salvia
Preparazione delle crespelle
Versare in un contenitore la farina, le uova ed il latte, aggiungere un pizzico di sale e miscelare il tutto con una frusta fino ad ottenere una pastella omogenea senza i grumi. Scaldare un pentolino unto in precedenza con dell'olio, versare due cucchiai e mezzo e formare le crespelle (frittatine). Quando la crespella è pronta, metterla su un foglio di carta assorbente. Con queste quantità si riescono a fare 12 crespelle.
Preparazione della besciamella
In un pentolino, mescolare la farina con il burro e aggiungere piano, piano il latte, il sale, la noce moscata, cercando di non formare i grumi.
Quando è pronta (deve essere densa), aggiungere il prosciutto cotto precedentemente tritato. Prendere una crespella, metterci al centro una fettina di groviera e mezzo cucchiaio della besciamella appena fatta. Chiudere la crespella come a formare un fagottino. Una volta preparate, imburrare una teglia e appoggiateci le crespelle. Su ogni crespella mettere una fettina di mozzarella, cospargere di formaggio grana grattugiato e il burro fuso insieme alla salvia. Infornare a 180/200°C per 20 minuti.

Porridge di avena con frutta

Porridge di avena con frutta
Ingredienti per 2 persone
1/2 litro di acqua
200 grammi di fiocchi di avena
80 grammi di uvetta
100 grammi di mirtilli
150 grammi di fragole
2 kiwi tagliati a fettine
1 banana
1 cucchiaino di sciroppo d'acero
1 cucchiaino di farina di semi di lino (facoltativo)
1 cucchiaino di noci già sbucciate (facoltativo)
Preparazione
Portare a ebollizione l'acqua, aggiungere l'avena, l'uvetta e mescolare.
Cuocere fino a far infittire tutto il composto (2-3 minuti). Tagliare tutta la frutta e mescolatela. Versare l'avena cotta in una scodella. Aggiungere lo sciroppo d'acero, le noci, la farina di semi di lino e per finire, la frutta. Ottima ricetta per una gustosa alternativa, alla colazione tradizionale.

sabato 24 settembre 2016

Gnocchi di zucca ai funghi

Ingredienti per 4 persone:
  • 800 grammi di zucca
  • 180 grammi di farina integrale
  • 3 cucchiai di olio d'oliva
  • 20 grammi di parmigiano reggiano
  • rosmarino (quanto basta)
  • 1 cipolla piccola
  • 500 grammi di funghi chiodini o champignon
  • prezzemolo (quanto basta)
  • sale e pepe nero (quanto basta)
Preparazione:
Posizionare su una teglia ricoperta con la carta da forno la zucca a fette (spessore di 2 centimetri) con tutta la buccia. Cuocere la zucca a 180°C per 30 minuti. A cottura ultimata, togliere la polpa, fatela freddare un pochino e poi inseritela nel mixer per frullarla. Unire la farina, il sale, il parmigiano, l'olio, il rosmarino fresco, impastare il tutto e formare con un cucchiaio gli gnocchi. In un secondo momento, passateli nella farina e fateli riposare per 30 minuti su un piano da lavoro (tavola in legno) infarinato. Fare un soffritto di cipolla con 2 cucchiai di olio d'oliva. Lavare bene, asciugare e rosolare i funghi per alcuni minuti, insieme con il prezzemolo. Portare ad ebollizione una pentola con molta acqua salata, immergere gli gnocchi, appena salgono a galla, scolateli e disponeteli in una zuppiera; conditeli con la salsa ai funghi. 

La pasta fa ingrassare?

Un alimento comune assai diffuso è la pasta ma, per non ingrassare bisogna eliminarla. E' la prima strategia che si usa per buttare giù i chili di troppo. Peccato che non ha alcun fondamento. Di recente uno studio dell'Irccs Neuromed di Pozzilli afferma esattamente il contrario. Il consumo di pasta, non si associa ad un aumento del peso al contrario, dopo accurate ricerche, i dati ottenuti affermano che mangiare un piatto di pasta è più salutare, rispetta l'indice di massa corporea, una minima circonferenza addominale e un miglior rapporto vita-fianchi. La pasta spesso è ritenuta un fattore da limitare, quando si segue una dieta per perdere peso. Non è corretto eliminare la pasta dai pasti principali perchè essa, è un componente fondamentale dell'alimentazione mediterranea. Non è detto che dobbiamo mangiare porzioni spropositate di pasta, occorre moderazione, introducendola all'interno di una dieta equilibrata. Stop ai sensi di colpa, non è la pasta in se che fa ingrassare, ma le esagerazioni in generale. Quindi, la pasta contribuisce a diminuire l'obesità a patto che non si esageri con le porzioni e i condimenti.

Google+ Followers