Traduttore

martedì 27 dicembre 2016

Dessert - Stella di Pandoro alla Crema

Ingredienti per 8 persone:
  • 1 fetta di pandoro alta 5 centimetri
  • 300 ml di latte di mandorle
  • 15 grammi di farina di riso
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di stevia (dolcificante naturale con zero calorie)
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 scorza di arancia
  • 1 cucchiaio di marmellata di arance amare
  • 1 pizzico di curcuma
  • scorze di arancia candita (quanto basta)
Preparazione: versare in un pentolino lo zucchero, la stevia, la curcuma e la farina di riso. Amalgamare bene mescolando il tutto. Aggiungere la scorza d'arancia poi, versare a filo il latte di mandorle, continuando a mescolare affinchè non si formano i grumi. Unire la vaniglia e mettere a fuoco lento facendo cuocere fino a che la crema si sarà addensata (ci vorranno 10 minuti di tempo). Dal fuoco togliere la vaniglia, la scorza di limone e fare raffreddare il tutto. Sistemare la fetta di pandoro su di un piatto di portata, versateci sopra la crema e decorate con le scorze d'arancia candita e la marmellata di arance amare. A piacimento, continuare a farcire un intero pandoro tagliandolo a fette e ad ogni strato, spalmate la crema preparata precedentemente.    

venerdì 23 dicembre 2016

Secondo Piatto - Nasello al cartoccio

Ingredienti per 2 persone:
  • 2 naselli puliti da 250 grammi l'uno
  • 50 grammi di pomodoro
  • 1 finocchio
  • 10 olive nere
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
  • 10 foglie di prezzemolo
  • 2 cucchiai di timo
  • pepe nero (quanto basta)
  • sale marino integrale (quanto basta)
Preparazione: sistemare i naselli puliti e lavati sotto l'acqua fredda, in due fogli di carta forno su cui, precedentemente, si avrà disposto uno strato di fettine sottili di finocchio. Distribuire sopra ai naselli le olive, i pomodori a tocchetti, il sale, il pepe, il timo e per finire un filo di olio extravergine di oliva. Chiudere i cartocci e infornare a forno preriscaldato a 200°C per 25 minuti. Estrarre i naselli dal forno e, con attenzione, aprire i cartocci, aggiungere una spolverata di prezzemolo fresco, appena tritato, e serviteli a tavola.  

Primo Piatto - Spaghetti con le Vongole

Ingredienti per 2 persone:
  • 120 grammi di spaghetti integrali
  • 300 grammi di vongole
  • 250 grammi di polpa di pomodoro
  • 1 spicchio di aglio
  • 15 foglie di prezzemolo
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 limone
  • sale marino integrale e pepe nero (quanto basta)
Preparazione: mettere le vongole in un grande recipiente con acqua e sale (1 cucchiaio e mezzo di sale per ogni litro di acqua) e lasciatele spurgare, per eliminare la sabbia, 4-6 ore togliendo l'acqua sporca e sciacquando le vongole ogni 2 ore. Dopo averle scolate, versare le vongole in un tegame con 1 cucchiaio di olio caldo. Coprire il tegame; dopo circa 1 minuto, sollevare il coperchio e appena si vedono aprire le prime vongole, mescolare con una cucchiarella (cucchiaio di legno) e dopo aver spento la fiamma del gas, lasciatele riposare nello stesso tegame, con il coperchio, per altri 30 secondi e poi togliete le vongole ancora chiuse. Mettere a cuocere la pasta in abbondante acqua leggermente salata. Nel frattempo, in una padella mettere l'olio rimasto e il liquido prodotto dalle vongole insieme con lo spicchio di aglio e la polpa di pomodoro, aggiungere una giusta quantità di sale e pepe e fare cuocere per 10 minuti. Unire le vongole, i spaghetti scolati (al dente) poi mescolate il tutto ruotando dal basso verso l'alto. Per concludere, servire il piatto con l'aggiunta della buccia di 1 limone grattugiata e le foglie di prezzemolo tritate.  
Guarda il video: http://lacucinadegliavanzi.blogspot.com/2017/06/spaghetti-alle-vongole.html

giovedì 22 dicembre 2016

Antipasto - Gamberoni al pompelmo

Ingredienti per 2 persone:
  • 8 gamberoni puliti e freschissimi
  • 4 spicchi di pompelmo rosa
  • 2 cucchiaini di buccia di limone biologico grattugiata
  • 2 cucchiai di cognac
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva (EVO)
  • sale marino integrale e pepe (quanto basta)
Preparazione: in una padella, fare riscaldare l'olio con lo spicchio di aglio e dopo pochi minuti, mettere anche i gamberoni puliti. Fare saltare per circa 2 minuti, poi unire la buccia di limone e gli spicchi di pompelmo rosa tagliati precedentemente a dadini e sfumare con il cognac a fuoco vivo. Per ultimo, aggiungere il sale e il pepe e servire in tavola ancora caldi. 

lunedì 5 dicembre 2016

Pane di Castagne

Ingredienti
  • 450 grammi di farina mix (preparato senza glutine)
  • 50 grammi di farina di castagne
  • 400 ml di acqua
  • 22 grammi di lievito di birra fresco
  • 40 grammi di olio extravergine di oliva
  • 8 grammi di sale fino
Preparazione: in una terrina, miscelare la farina mix e la farina di castagne. Dopo aver sbriciolato il lievito con le dita nell'acqua e mescolato, servendosi di una frusta con le farine e la restante acqua, impastare energicamente fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere l'olio e il sale all'impasto. Formare una palla da mettere dentro una terrina, bagnare la superficie con un pò di acqua e lasciare lievitare per 2 ore a temperatura ambiente. Dopo la lievitazione, prendere l'impasto e trasferiscilo  su una teglia foderata con carta forno e cuocere nel forno preriscaldato a 230°C per circa 10 minuti e dopo a 180°C per altri 30 minuti. Sfornare e lasciare riposare per 1 ora prima di tagliarlo a fette e servire. 

venerdì 2 dicembre 2016

Sformato di salmone e patate

Ingredienti:
  • 500 grammi di filetto di salmone
  • 450 grammi di spinaci surgelati
  • 800 grammi di patate a pasta bianca
  • 2 uova
  • 250 ml di panna
  • 250 ml di latte
  • 175 grammi di Emmentaler
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 cipolle
  • 2 cucchiai di burro
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • peperoncino in polvere (quanto basta)
  • 1 cucchiaio di farina di riso
  • noce moscata (quanto basta)
  • aneto (spezia)
  • sale e pepe (quanto basta)
Preparazione: lessare gli spinaci in una pentola con dell'acqua bollente salata poi, dopo gli spinaci, lavare e lessare le patate sempre nella stessa pentola con dell'acqua bollente salata. Pulire e schiacciare gli spicchi di aglio. Pulire e pelare le cipolle, poi tagliatele a dadini piccoli e la metà della cipolla tagliata mettetela in una padella insieme all'aglio e una noce di burro. Aggiungere nella padella gli spinaci dopo averli ben scolati, versare 100 ml di acqua e fare cuocere per 15 minuti dopo averli conditi con del sale e pepe. Tagliare a pezzetti il filetto di salmone e bagnatelo con il succo di limone, sale, pepe e peperoncino e il restante della cipolla con il rimanente cucchiaio di burro. Aggiungere la farina di riso quando il burro si sarà sciolto nella casseruola dove precedentemente abbiamo rosolato la cipolla rimanente, poi versare la panna i 200 ml di latte e 75 grammi di Emmentaler grattugiato. Condire con il sale, il pepe e la noce moscata. Mettere in una teglia imburrata gli spinaci lessati e strizzati, le patate lessate e pelate e il salmone. Sbattere le uova con 50 ml di latte e aggiungile alla salsa al formaggio preparata prima. Ricoprire il salmone con la salsa e mettere la teglia nel forno preriscaldato a 200°C per 35 minuti. Dopo la cottura, decorare con l'aneto (spezia) e servire. 

Cannelloni al tonno gratinati

Ingredienti:
  • 12 cannelloni senza glutine
  • 1 kg di passata di pomodoro
  • 500 grammi di porri
  • 100 grammi di Emmentaler
  • 300 grammi di tonno al naturale
  • 240 grammi di formaggio fresco alle erbe
  • 3 scalogni
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 mazzetto piccolo di basilico
  • 1 mazzetto piccolo di erba cipollina
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe (quanto basta)
  • zucchero (quanto basta)
  • peperoncino in polvere (quanto basta)
Preparazione: pulire e lavare i porri, togliere le prime foglie e tagliare gli stessi a rondelle sottili. Grattugiare grossolanamente l'Emmentaler. Pulire e tritare grossolanamente gli scalogni e l'aglio. Tritare l'erba cipollina. Scolare il tonno e spezzettatelo poi amalgamare il tutto con il formaggio fresco e condire con il sale, il pepe e il peperoncino. Aiutandoti con un cucchiaio, inserire il composto nei cannelloni ancora crudi e appoggiateli in una teglia imburrata precedentemente. Se avanza il ripieno, mettetelo sopra i cannelloni. In una padella già oliata con un cucchiaio di olio extravergine di oliva, fare cuocere delicatamente i porri per 5 minuti poi aggiungere la passata di pomodoro ed infine condire con sale, pepe, peperoncino, un pizzico di zucchero e un pochino di basilico precedentemente tagliato finemente. Versare la salsa sopra i cannelloni ripieni. Spolverare la superficie con l'Emmentaler. Mettere la teglia nel forno preriscaldato a 180°C e lasciare cuocere per circa 40 minuti. 

mercoledì 23 novembre 2016

Calamari al forno con patate

Ingredienti per 4-6 persone:
  • 1,5 kg di calamari medi
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cipolla
  • polpa di pomodoro (quanto basta)
  • 50 grammi di mollica di pane (raffermo)
  • 4 filetti di acciuga
  • 1 uovo
  • 1 kg di patate
  • olio extra vergine di oliva (quanto basta)
  • prezzemolo (quanto basta)
  • origano (quanto basta)
  • sale e pepe (quanto basta)
Preparazione: pulire i calamari staccando i tentacoli dalle sacche e asportando il becco e gli occhi. Pulire anche le sacche asportando le interiora e la cartilagine. Lavare i calamari puliti sotto l'acqua corrente e poi tagliare i tentacoli a pezzetti. Tritare l'aglio e la cipolla, aggiungere i tentacoli dei calamari, 2 cucchiai di polpa di pomodoro, le acciughe tritate e insaporire con il sale e il pepe (quanto basta). Soffriggere il composto in una padella con 3 cucchiai di olio extravergine di oliva per 5 minuti, poi togliere dal fuoco e lasciare raffreddare. Aggiungere la mollica di pane bagnata nell'acqua e strizzata, unire 2 cucchiai di prezzemolo tritato, ed infine mescolare il composto con l'uovo. Scaldare il forno a 180°C. Introdurre il composto di pane nelle sacche dei calamari. Pelate le patate, lavatele e tagliatele a fette sottili poi adagiatele in una larga pirofila unta con poco olio, spolverizzatele con molto origano, salatele, pepatele, inumiditele con un giro di olio e cuocetele in forno per 10 minuti. Passati i minuti di cottura delle patate, aggiungere nella stessa pirofila i calamari ripieni formando un solo strato; condire il tutto con un giro di olio, un pò di sale e pepe e continuare la cottura in forno per altri 30 minuti. Servire i calamari con le patate tiepidi.                                                                                                                        

martedì 22 novembre 2016

Pilaf di riso ai gamberi

Ingredienti per 4 persone:
  • 300 grammi di riso basmati
  • 300 grammi di gamberi
  • 100 grammi di lenticchie piccole già cotte
  • 1 cipollotto
  • 1 spicchio di aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di curry
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 cucchiaio di semi di cardamomo
  • brodo di verdure (quanto basta)
  • sale (quanto basta)
Preparazione: sgusciare i gamberi e togliere il loro filo nero intestinale poi lavateli sotto l'acqua corrente e fateli sgocciolare.
Tritare bene la cipolla con l'aglio (dopo aver tolto la loro pellicina) e fare appassire nell'olio per pochissimi minuti senza far prendere loro il colore dorato.
Al soffritto unire il riso e il cardamomo, mescolare e lasciare insaporire a fuoco vivace per pochi minuti, continuando a mescolare. Diluire le altre spezie in un mestolino di brodo caldo, aggiungetele al riso poi versate altro brodo caldo, quando ne occorre, per aumentare il volume del riso di 1 cm circa. Portare il riso a una leggera ebollizione, coprire con il coperchio, abbassare la fiamma e lasciare cuocere per 10 minuti. Passati i 10 minuti, mescolare i gamberi e le lenticchie al riso e continuare la cottura per altri 5 minuti, aggiungendo ancora qualche cucchiaiata di brodo caldo. Lasciare riposare il riso per una manciata di minuti, coperto, poi adagiatelo con la forchetta su un piatto vassoio e servite.   

Alici marinate in salsa verde

Ingredienti:
  • 800 grammi di alici
  • 1 uovo
  • 3 limoni
  • 2 cucchiai di aceto
  • aglio (quanto basta)
  • prezzemolo (quanto basta)
  • sale (quanto basta)
  • olio extra vergine di oliva (quanto basta)
Preparazione: spinate le alici, lavatele e asciugatele tamponandole con carta da cucina. Mettere le alici su un vassoio non metallico, fare un solo strato e inumidirle con il succo di 3 limoni spremuti. Coprire le alici e metterle in frigo per 2 ore. Cuocere l'uovo per 7 minuti, fino a quando non diventi sodo poi passatelo sotto l'acqua fredda e togliete la buccia. Frullate una manciata di prezzemolo con un 1 spicchio di aglio, l'uovo, 2 cucchiai di aceto, un pizzico di sale e l'olio extravergine di oliva, quanto basta per ottenere una salsa fluida. Scolate le acciughe, sistematele in un altro vassoio e conditele con la salsa preparata in precedenza.                                         

lunedì 14 novembre 2016

Pane al vapore

Ingredienti per 8 panini:
  • 250 grammi di farina (più quella per la spianatoia)
  • 20 grammi di lievito di birra
  • 120 grammi di acqua
  • olio di soia o di arachidi (quanto basta)
Tempo di cottura 25 minuti, 2 ore di lievitazione.
Preparazione: setacciare la farina, aggiungere, mescolando il lievito sminuzzato, l'acqua tiepida. Lavorare gli ingredienti per 7-8 minuti, poi formare una palla che sarà lasciata lievitare, coperta, per 2 ore in un luogo caldo. Quando l'impasto sarà molto cresciuto, lavoratelo per 3-4 minuti sul piano di lavoro (spianatoia) leggermente infarinato. Formare un rotolo lungo 25 cm e ritagliare 8 dischi di 3 cm scarsi di spessore. Lavorare con le mani ogni singolo disco, dandoli la forma dei panini rotondi. Con un goccio di olio spennellare la superficie del cestino di bambù per la cottura a vapore. Sistemare all'interno del cestino gli 8 panini, mettere il coperchio e fate cuocere a vapore per 25 minuti. I panini cinesi (o mantou) si mangiano caldi.

Salsa piccante per grigliate

Ingredienti per 4 persone:
  • 5 pomodori
  • 5 pomodori a pera
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 peperoncino piccolo di Cayenna 
  • aneto (erba aromatica)
  • olio di oliva piccante (quanto basta)
  • sale e pepe
Preparazione: lavare, pelare, tagliare a metà e togliere l'acqua, a tutti i pomodori, poi tritateli molto finemente. Mettere la polpa di pomodoro in una ciotola. Pelare e tritare con lo schiaccia aglio gli spicchi di aglio, sminuzzare il peperoncino di Cayenna e aggiungere il composto al pomodoro. Unire un pochino di aneto, condire la salsa con sale, pepe e abbondante olio di oliva piccante. Miscelare energicamente fino ad ottenere un composto omogeneo. 

domenica 13 novembre 2016

Camu Camu

Alleato del metabolismo, il camu camu è ricco di vitamina C, contrasta il sovrappeso e normalizza i livelli di zuccheri, del colesterolo e i trigliceridi nel sangue. Oltre alla vitamina C è anche ricco di betacarotene, di potassio, dei bioflavonoidi antiossidanti come le antocianine e dall'acido ellagico (lo stesso della melagrana), insieme a un gruppo di fitonutrienti e principi attivi che spingono l'acceleramento del metabolismo aiutando a perdere peso. Il camu camu è considerato " il super alimento " per le sue proprietà, i suoi principi attivi e nutritivi superiori alla media dei cibi. Purtroppo in Italia non si ha la possibilità di trovarlo fresco, in commercio lo si trova sotto forma di frutti essiccati e polverizzati da utilizzare per arricchire frullati, latte e altre bevande (ne serve un cucchiaio a porzione). Si può aggiungere anche alle mousse, alle creme e ai budini. 

mercoledì 2 novembre 2016

Cous Cous con carote e pancetta

Ingredienti per 2 persone:
120 grammi di cous cous integrale precotto
40 grammi di pancetta
4 noci tritate
2 carote
2 cucchiaini di olio
1 ciuffetto di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
brodo vegetale (quanto basta)
Preparazione: tagliare a piccoli dadini le carote e metterle in un tegame a rosolare con aglio e olio. Togliere l'aglio, unire la pancetta precedentemente tagliata a dadini e cuocere per altri 3 minuti. Aggiungere il trito di prezzemolo e le noci, mescolare per un 1 minuto poi togliere il tutto dal fuoco. In una terrina versare 120 ml di brodo vegetale bollente sul cous cous, mescolare bene e lasciare riposare per 3 minuti. Unire il cous cous al condimento e servire con delle verdure di stagione. 

martedì 18 ottobre 2016

Attrezzatura

Pentole, padelle, casseruole e tegami
E' molto importante avere una conoscenza di base dell'attrezzatura e delle tecniche di preparazione più conosciute, che possono servire per la realizzazione dei piatti.
Conosciamo i vari tipi:
  • Tegame - è rotondo con bordi bassi, può avere uno o due manici
  • Casseruola - è simile al tegame, è rotonda ma più fonda, ha di solito un unico manico lungo
  • Padella - è tonda e poco fonda, con un unico manico lungo, si utilizza per saltare o friggere
  • Pentola - è di forma cilindrica, con due manici, si usa per la cottura di minestre, zuppe o pasta.
E' bene ricordare che i coperchi con i manici o pomelli in plastica, legno o in altro materiale rispetto a quello della pentola, permettono di evitare l'inconveniente del surriscaldamento. E' sempre utile seguire le istruzioni date dalle case produttrici, per la pulizia e l'uso delle pentole. I fondi delle pentole devono essere ben bilanciati e aderire perfettamente al piano di cottura. Diffidare da eventuali deformazioni.

lunedì 3 ottobre 2016

Marmellata di arance e zenzero

Marmellata di arance e zenzero
Ingredienti:
1,5 Kg di arance
3 Kg di zucchero di canna grezzo
4 cucchiai di zenzero fresco tritato
2,5 litri di acqua
Preparazione:
Affettare finemente le arance e mettere i semi in un sacchetto di mussola (tessuto). Riscaldare lo zucchero in forno.
Mettere le arance, il sacchetto con i semi, lo zenzero e l'acqua in una pentola e portare lentamente a ebollizione. Quando la frutta si sarà ammorbidita, aggiungere lo zucchero e fatelo sciogliere in continuazione. Togliere il sacchetto di mussola e strizzatelo bene per fare colare tutta la pectina (gelatina) nella marmellata. Portare in modo rapido a ebollizione e lasciare cuocere per 15-20 minuti finchè le albicocche non saranno addensate. Togliere dal fuoco e fate raffreddare per 20 minuti. Versare la marmellata nei vasi sterilizzati. 

Confettura di albicocca

Confettura di albicocca
Ingredienti:
2 Kg di albicocche mature
750 ml di acqua
1 limone (succo e scorza)
900 grammi di zucchero
Preparazione:
Lavate le albicocche, scolatele ed eliminate il nocciolo.
Mettere le albicocche in una pentola con l'acqua e aggiungere il succo e la scorza del limone. Portare a ebollizione, diminuire la fiamma e cuocere per 20 minuti, finchè le albicocche non saranno diventate morbide. Versare lo zucchero e miscelare il composto fino a quando si sarà sciolto. Continuare a cuocere a fuoco basso per 30 minuti, fino al punto di addensamento delle albicocche. Mescolare spesso.
Togliere la confettura dal fuoco, lasciatela raffreddare prima di metterla nei vasetti tiepidi e precedentemente sterilizzati. 

Conserva di fragole

Conserva di fragole
Ingredienti:
 2 Kg di fragole
2 limoni (succo e scorza)
2 Kg di zucchero bianco semolato
1 cucchiaino di sale
Preparazione:
Versare le fragole in una pentola con il succo e la scorza dei limoni tagliata a striscioline sottili. Mescolare spesso. 
Quando le fragole raggiungono il punto di ebollizione, aggiungere lo zucchero, il sale e poi continuare a cuocere per altri 15-20 minuti fino al raggiungimento del punto di compattezza del liquido.
Togliere dal fuoco e lasciare riposare per un'ora. Alla fine, versare la conserva di fragole nei vasi sterilizzati e chiudere con i coperchi.

Madeleine con miele alla lavanda

Madeleine con miele alla lavanda
Ingredienti per 20-22 madeleine
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 15-20 minuti
Ingredienti
50 grammi di farina bianca
3 uova
1 limone (scorza grattugiata)
2 cucchiai di miele alla lavanda
125 grammi di burro
zucchero a velo (quanto basta) per spolverizzare
sale (quanto basta)
Preparazione
Preriscaldare il forno a 220°C.
Imburrare due stampi per madeleine (da 20-24 madeleine in totale). In una terrina, setacciare la farina e un pizzico di sale. In una ciotola, lavorare le uova con la scorza di limone, utilizzando  lo sbattitore elettrico al massimo della velocità, fino a ottenere una crema densa e chiara. Unire il miele di lavanda e lavorare il composto fino a quando sarà cremoso. Al composto, aggiungere anche gli ingredienti secchi e per concludere, il burro. Versare la pastella negli stampi precedentemente imburrati, fare cuocere le madeleine per 15-20 minuti, controllando la cottura con uno stuzzicadenti. Lasciare riposare le madeleine negli stampi per 15 minuti poi metterle su una griglia a raffreddare ed infine, spolverizzatele con lo zucchero a velo.

mercoledì 28 settembre 2016

Pane Dukan

Pane Dukan
Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di cottura: dai 5 ai 10 minuti
Ingredienti
1 uovo
60 grammi di ricotta al 5-6% di grassi
1 cucchiaio di maizena
1 cucchiaino di lievito istantaneo per preparazioni salate
spezie o erbe aromatiche essiccate (quanto basta)
non aggiungere sale
Preparazione
Miscelare tutti gli ingredienti e versare il composto ottenuto in una teglia rettangolare foderata con della carta da forno. Lo spessore deve essere di circa 5 millimetri.
Questo tipo di pane può essere cotto sia nel forno a microonde, sia in quello tradizionale. Se scegliete il microonde, coprite la teglia con l'apposita pellicola e cuocete alla massima potenza, per 5 minuti. A fine cottura togliere subito la pellicola e sfornare il pane, in maniera che non si afflosci. In alternativa, preriscaldare il forno tradizionale a 200°C e cuocere per 10 minuti. 

martedì 27 settembre 2016

Acciughe al Pomodoro

Acciughe al Pomodoro
Ingredienti per 4 persone
500 grammi di acciughe fresce
500 grammi di pomodori maturi
sale (quanto basta)
pepe (quanto basta)
prezzemolo (quanto basta)
basilico (quanto basta)
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla piccola
1 spicchio d'aglio
1 dado da brodo (oppure dado vegetale)
2 cucchiai di olio di semi o di oliva leggero
3 cucchiai di vino rosso
3 olive verdi o nere
Preparazione
Capare le acciughe aprendole a libro, togliendo la testa e la lisca. Poi, lavatele, asciugatele e lasciatele da parte.
Introdurre i pomodori in acqua bollente, poi scolateli, pelateli ed infine apriteli a metà. Dopo aver tolto i semi dei pomodori cotti, metteteli in un tegame con un pizzico di sale, un pochino di pepe macinato, e il trito di erbe aromatiche. Tritare in modo grossolano, la cipolla, la carota, il sedano, uniteli ai pomodori insieme allo spicchio d'aglio e il dado sbriciolato. Fare cuocere la salsa per 20-25 minuti, in modo che si asciughi un pochino, poi passatela al passaverdure. In un secondo tegame, adagiare la salsa e poi poggiateci le acciughe insaporite con sale e pepe, bagnate con l'olio e il vino, cospargetele di olive snocciolate e tritate poi, le acciughe fatele cuocere per 15 minuti girandole una volta a metà cottura. Servitele calde con la loro salsina.  

lunedì 26 settembre 2016

Crespelle al prosciutto

Crespelle al prosciutto
Ingredienti per le crespelle
70 grammi di farina senza glutine
150 grammi di latte intero
sale (quanto basta)
2 uova
Ingredienti per la besciamella
40 grammi di farina senza glutine
40 grammi di burro
200 grammi di latte intero
sale (quanto basta)
noce moscata (quanto basta)
2 tuorli d'uovo
Ingredienti aggiuntivi
prosciutto cotto senza glutine (quanto basta)
groviera (formaggio - quanto basta)
mozzarella di bufala
grana padano
burro fuso con la salvia
Preparazione delle crespelle
Versare in un contenitore la farina, le uova ed il latte, aggiungere un pizzico di sale e miscelare il tutto con una frusta fino ad ottenere una pastella omogenea senza i grumi. Scaldare un pentolino unto in precedenza con dell'olio, versare due cucchiai e mezzo e formare le crespelle (frittatine). Quando la crespella è pronta, metterla su un foglio di carta assorbente. Con queste quantità si riescono a fare 12 crespelle.
Preparazione della besciamella
In un pentolino, mescolare la farina con il burro e aggiungere piano, piano il latte, il sale, la noce moscata, cercando di non formare i grumi.
Quando è pronta (deve essere densa), aggiungere il prosciutto cotto precedentemente tritato. Prendere una crespella, metterci al centro una fettina di groviera e mezzo cucchiaio della besciamella appena fatta. Chiudere la crespella come a formare un fagottino. Una volta preparate, imburrare una teglia e appoggiateci le crespelle. Su ogni crespella mettere una fettina di mozzarella, cospargere di formaggio grana grattugiato e il burro fuso insieme alla salvia. Infornare a 180/200°C per 20 minuti.

Porridge di avena con frutta

Porridge di avena con frutta
Ingredienti per 2 persone
1/2 litro di acqua
200 grammi di fiocchi di avena
80 grammi di uvetta
100 grammi di mirtilli
150 grammi di fragole
2 kiwi tagliati a fettine
1 banana
1 cucchiaino di sciroppo d'acero
1 cucchiaino di farina di semi di lino (facoltativo)
1 cucchiaino di noci già sbucciate (facoltativo)
Preparazione
Portare a ebollizione l'acqua, aggiungere l'avena, l'uvetta e mescolare.
Cuocere fino a far infittire tutto il composto (2-3 minuti). Tagliare tutta la frutta e mescolatela. Versare l'avena cotta in una scodella. Aggiungere lo sciroppo d'acero, le noci, la farina di semi di lino e per finire, la frutta. Ottima ricetta per una gustosa alternativa, alla colazione tradizionale.

sabato 24 settembre 2016

Gnocchi di zucca ai funghi

Ingredienti per 4 persone:
  • 800 grammi di zucca
  • 180 grammi di farina integrale
  • 3 cucchiai di olio d'oliva
  • 20 grammi di parmigiano reggiano
  • rosmarino (quanto basta)
  • 1 cipolla piccola
  • 500 grammi di funghi chiodini o champignon
  • prezzemolo (quanto basta)
  • sale e pepe nero (quanto basta)
Preparazione:
Posizionare su una teglia ricoperta con la carta da forno la zucca a fette (spessore di 2 centimetri) con tutta la buccia. Cuocere la zucca a 180°C per 30 minuti. A cottura ultimata, togliere la polpa, fatela freddare un pochino e poi inseritela nel mixer per frullarla. Unire la farina, il sale, il parmigiano, l'olio, il rosmarino fresco, impastare il tutto e formare con un cucchiaio gli gnocchi. In un secondo momento, passateli nella farina e fateli riposare per 30 minuti su un piano da lavoro (tavola in legno) infarinato. Fare un soffritto di cipolla con 2 cucchiai di olio d'oliva. Lavare bene, asciugare e rosolare i funghi per alcuni minuti, insieme con il prezzemolo. Portare ad ebollizione una pentola con molta acqua salata, immergere gli gnocchi, appena salgono a galla, scolateli e disponeteli in una zuppiera; conditeli con la salsa ai funghi. 

La pasta fa ingrassare?

Un alimento comune assai diffuso è la pasta ma, per non ingrassare bisogna eliminarla. E' la prima strategia che si usa per buttare giù i chili di troppo. Peccato che non ha alcun fondamento. Di recente uno studio dell'Irccs Neuromed di Pozzilli afferma esattamente il contrario. Il consumo di pasta, non si associa ad un aumento del peso al contrario, dopo accurate ricerche, i dati ottenuti affermano che mangiare un piatto di pasta è più salutare, rispetta l'indice di massa corporea, una minima circonferenza addominale e un miglior rapporto vita-fianchi. La pasta spesso è ritenuta un fattore da limitare, quando si segue una dieta per perdere peso. Non è corretto eliminare la pasta dai pasti principali perchè essa, è un componente fondamentale dell'alimentazione mediterranea. Non è detto che dobbiamo mangiare porzioni spropositate di pasta, occorre moderazione, introducendola all'interno di una dieta equilibrata. Stop ai sensi di colpa, non è la pasta in se che fa ingrassare, ma le esagerazioni in generale. Quindi, la pasta contribuisce a diminuire l'obesità a patto che non si esageri con le porzioni e i condimenti.